Finzione o realtà?

Blitz a Scampia, 700 uomini in azione
Scampia, all’alba del 3 ottobre 2017, 700 uomini tra carabinieri, guardia di finanza e polizia di stato; hanno circondato tutti i rioni di Scampia alla ricerca dei pregiudicati, droga e armi.

Questa operazione è stata coordinata dal prefetto di Napoli, Carmela Pagano, e rientra nel “piano di strategia generale voluto dal ministero per le periferie delle città. Sono state oltre 2000 le persone fermate più di 20 gli arresti quasi 30 chili di droga sequestrata.

Una scena da fiction tanto reale non poteva essere persa ed infatti mentre si alzano gli elicotteri che dall’alto sorvegliavano la zona, all’interno c’erano già posizionati alcuni operatori cinematografici che stavano girando scene per un documentario sulla camorra. Quale migliore occasione se non quella di riprendere centinaia di agenti e militari durante il maxi-blitz?
Certo che quando la realtà supera la finzione non si può considerare un fatto positivo, soprattutto in questo caso.

Anche se in una città come Napoli, dove la camorra è all’ordine del giorno, la presenza di un maggiore controllo renderebbe sicuramente la popolazione più sicura ma non è l’unica strategia da utilizzare per risolvere il problema. Sicuramente uno dei più grandi strumenti di cui possiamo farci portatori è l’educazione.

Non è raro che ragazzi per sfuggire alla povertà o semplicemente per imitare i propri coetanei si inseriscono nel giro della droga senza essere a conoscenza delle conseguenze.

Infatti il punto di forza di questi camorristi sono proprio i giovani, anche per pochi soldi , per lo sfizio di comprare un telefono all’ultimo modello si dedicano a queste attività , inoltre i giovani sono il loro punto di forza perché essendo minorenni hanno meno difficoltà con la legge.

Quindi per evitare tutto questo, già dalla giovane età i ragazzi devono essere educati affinché non entrino in questi giri, spiegandogli che è questa la strada giusta.
Viviana Vitale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...