Legge dell’attrazione

Se stai passando un momento “no” o sei un ottimista del tipo: “Non me ne va bene una!”, “La mia vita è uno schifo!”, “Non ci provo nemmeno, tanto so già che sarà un disastro!” quest’articolo potrebbe fare al caso tuo.
Da qualche anno si va consolidando fra gli psicologi una teoria molto interessante che prende il nome di “Legge dell’Attrazione”.
Secondo la legge, una persona che si sforza di pensare in modo positivo a quello che fa e a ciò che vuole, otterrà sicuramente un successo.​
Il concetto è piuttosto semplice: se pensi in maniera positiva, ti accadranno solo cose positive; se invece pensi al peggio, otterrai sempre cose negative.
Sembra qualcosa di molto astratto e poco pragmatico ma prova a pensare all’attaccante di una squadra di calcio che ha bisogno di segnare per essere mentalmente positivo e continuare a segnare ancora durante la stagione o a un commerciante che, chiuso un importante contratto con un nuovo cliente, si trova in quello stato di atteggiamento positivo che più facilmente gli permetterà di chiudere altri buoni contratti .
Da qui arriviamo a te, mio caro lettore: “Il pensiero negativo attrae la sfiga!”. Sì, proprio così, hai capito bene: più formuli pensieri negativi, più attrai la sfiga a te. Piangersi addosso è un po’ come un’autoprofezia che si avvera.
Non si tratta di malocchio, si tratta semplicemente di attenzione selettiva, ossia di quel fenomeno che fa sì che la nostra mente percepisca solo le vibrazioni sulle quali è sintonizzata, un po’ come quando impariamo una parola nuova e dopo averla scoperta non facciamo altro che trovarla da tutte le parti. Ti è capitato, vero? La parola esisteva anche prima che tu la scoprissi e compariva su libri e giornali esattamente con la stessa frequenza, soltanto che non veniva catturata dal tuo “scanner”. Quindi, se continui a lamentarti, se sei sempre contro tutto e contro tutti, se la “colpa” è sempre di qualcun altro, continuerai a vedere e a percepire solo ciò che NON va bene per te, sarai circondato dal negativo e tutto quello che, invece, potrebbe essere utile e importante per il tuo successo ti passerà sotto al naso senza che tu nemmeno te ne accorga. ​
Al contrario, se tu cominciassi a pensare ai tuoi obiettivi, a parlare di ciò che è positivo, delle cose che approvi al posto di quelle che contesti a prescindere, la tua vita inizierà a cambiare!​
Se sei interessato a questa teoria, ecco 5 concetti fondamentali di questa legge:
1) Per ottenere dei risultati, devi cominciare a vedere le cose come speri che siano, non solo come sono.
Nelle interviste di molte persone (campioni dello sport, attrici famose, rockstar) di successo spesso si legge che ancora prima di diventare famose, avevano l’abitudine di immaginarsi come tali. Se queste persone avessero pensato di non poter ottenere certi risultati e non avessero iniziato a credere di poter raggiungere il successo, probabilmente davvero non l’avrebbero raggiunto come invece hanno fatto. ​
Questo processo è anche detto di “visualizzazione”.​
2) Per incrementare la Legge dell’Attrazione, dedica una parte del tuo tempo a pensare intensamente ai tuoi obiettivi.
Trascorrere 15 minuti ogni giorno a pensare ardentemente ai tuoi obiettivi, ai tuoi sogni e a cosa vuoi realmente dalla vita aumenta le tue probabilità di successo.
Potresti fare degli esercizi come scrivere i tuoi intenti in dei file sul tuo computer o realizzare una “Vision Board”, cioè una lavagnetta su cui affiggere le immagini collegate a traguardi e obiettivi che vorresti raggiungere nel prossimo futuro.
Avendole sempre davanti agli occhi, alla fine ti abituerai all’idea e comincerai inconsapevolmente a lavorare per realizzarla.
3) Non sentirti deluso per qualcosa.
Essere deluso per qualche progetto che non è andato in porto attrae solo maggiori possibilità di fallire di nuovo. Ecco perché non devi mai lasciarti sopraffare dalla delusione. Invece di pensare a quello che non hai, pensa a quello che potresti avere e a come fare per ottenerlo.
4) Se vuoi andare d’accordo con qualcuno evita di concentrarti sugli aspetti negativi del vostro rapporto.
Fare entrare la negatività nelle relazioni professionali, cosi come in quelle personali, ha effetti devastanti. Se inizi a pensare che il tuo capo o i tuoi amici siano ingiusti, che i colleghi siano pronti a farti lo sgambetto, probabilmente alla fine ti diventeranno insopportabili.​
Prova a valutare solo gli aspetti positivi del rapporto che hai con gli altri: questo non significa essere ingenui, probabilmente alla fine la tua vita e le tue relazioni cambieranno in meglio.
5) Sognare ti mette sulla strada. Ma la realtà… è un’altra cosa
I sogni sono utili perché ci danno informazioni su quello che realmente vogliamo e quindi ci aiutano a concentrare l’attenzione sui nostri desideri ed obiettivi.​
La Legge dell’ Attrazione, oltre ad essere molto affascinante come concetto, ci aiuta a capire meglio alcuni meccanismi di funzionamento della nostra mente.

Tuttavia, non dimenticare mai che la realtà è ciò che sta fuori della tua testa: fabbricare un pensiero positivo è una base importante in vista di un successo ma per raggiungere i tuoi obiettivi non devi dimenticare di lavorare sodo!

Francesco Negri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...