Coscienza civile

Scivo su persone che ritengo eroi, in quanto hanno sacrificato la propria vita per i propri ideali.
Primi, fra tutti, ricordo i magistrati: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, morti nelle stragi del ’92; i nostri corregionali, il giornalista Giancarlo Siani (ucciso nel 1985) e il parroco Don Peppe Diana (ucciso nel ’94) e, recentemente, la giornalista maltese Daphne Caruana Galizia. 

Sono solo alcuni dei nomi di una lunga e desolante lista.

Quando avvengono queste tragedie, è immediata la disperazione di tutti e la partecipazione di massa ai funerali e tutti commentano con frasi tipo: “lo Stato dove era mentre ciò accadeva?” oppure “Perché lo Stato non ha fatto nulla per evitare queste morti?”, incolpando sempre la classe politica che ci governa. Noi parliamo dello Stato, inteso come territorio, come se fosse un ente a se stante, completamente avulso da noi persone fisiche, senza rendersi conto che lo Stato lo costituiamo noi persone fisiche. Quindi ciò che accade nello Stato, nel bene e nel male, è la conseguenza del nostro pensare ed agire. Di conseguenza dobbiamo porre a noi stesse tali domande: “ma, in quanto cittadino perché non ho fatto nulla per evitare questa morte? Dove ero mentre accadeva tutto questo?”. In questo modo saremmo meno vili, prendendoci la responsabilità di ciò che facciamo e pensiamo senza aver timore di essere fermati da noi stessi.
Noi viviamo in un contesto coperto da un velo di ipocrisia ed omertà che sopprime valori come la libertà, la legalità e la giustizia, allora per far si che non ci siano più morti così atroci dobbiamo avere coraggio a squarciare questo velo se vogliamo uno Stato “PULITO”, visto che lo sosteniamo tanto.
Ringrazio, in punta di piedi, tutti questi EROI, con la speranza che le loro morti non siano state vane.
Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola” (Paolo Borsellino)
Raffaella Di Costanzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...