Diario di bordo. L’amore muove il mondo!

DIARIO DI BORDO
L’AMORE MUOVE IL MONDO
In un tempo in cui le persone comuni non fanno notizia, non hanno spazio nei rotocalchi televisivi e nelle rubriche di cronaca, ci ha colpito la storia normale di Roberta Salvati, giovane donna umbra di Foligno, laureanda in giurisprudenza e la sua reazione all’improvvisa notizia di essere gravemente malata.
Era nel momento più felice della sua vita, stava per completare gli studi, aveva firmato il primo contratto di lavoro e stava progettando il matrimonio.
Poi una sera d’autunno scoprì una ghiandola sul collo e la diagnosi successiva non lasciava scampo: linfoma di Hodgkin.
La sua vita cambia interamente, inizia i cicli di chemio e la paura sembra avere il sopravvento, quando la persona a lei più cara, la mamma che le era sempre accanto, scopre anch’essa di essersi ammalata di tumore al pancreas, tanto da morire di lì a poco.
La storia di Roberta è interessante, perché proprio in questo momento di sconforto in cui si sarebbe potuta lasciare andare ha deciso di condividere la sua storia ed il suo dolore con gli altri attraverso un diario di bordo che raccontasse ogni suo momento agli altri.
Se ci trasformiamo in isole, ci allontaniamo da tutto e rendiamo la nostra vita una vita amorfa e priva di colori, anche il dolore che esiste, come le forze del male che ci tentano all’isolamento, può essere combattuto meglio insieme agli altri, perché un dolore condiviso pesa meno.
Grazie Roberta e lunga vita a te.
Pino Aulino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...