L’emozione a scuola!

Questo articolo nasce da una semplice riflessione personale. Negli ultimi tempi stiamo assistendo a bullismo, violenza e criminalità che sono fenomeni scatenati già dall’adolescenza, età nella quale ci si è obbligati ancora a frequentare la scuola, da sempre la “culla” del sapere. Il mio pensiero però va su un tipo di sapere che non sia soltanto scolastico, ma anche emotivo.
Attualmente vi sono tantissimi progetti in vigore nelle scuole volti a promuovere educazione affettiva ed emotiva, prevenzione del bullismo e ascolto, ma tali attività essendo extracurriculari sono in genere considerate “secondarie” e meno rilevanti. Reputo invece che dare spazio allo sviluppo di quella che un autorevole autore di nome Goleman definisce Intelligenza Emotiva, uguale a quello dedicato alla perfezione di conoscenza di materie, possa essere un fattore protettivo alla deviazione giovanile. Avere la possibilità di confrontarsi con tutti i tipi di sentimenti e di poterne parlare liberamente, potrebbe aiutare ad evitare una manifestazione di essi molto disfunzionale.

Paola Marigliano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...