Il perché degli Stereotipi

Da qualche tempo nel nostro Paese si è ritornati a classificare le persone di ogni gruppo, sesso, età e razza attraverso gli Stereotipi.

Ma cosa sono gli Stereotipi? Non entrerò nel merito delle definizioni date  da molti studiosi (psicologi, antropologi e così via), che hanno dedicato molto tempo e condotto numerosi esperimenti per cercare di arrivare ad un concetto, che però non è mai stato unanime, posso semplicemente definire lo Stereotipo come un giudizio generale e cioè un etichettamento, una categorizzazione primaria, basata sul non conosciuto. È una prima risposta data in difesa dell’ignoto.

Ma è proprio questo il punto: nel 2018 la multietnicità è ancora un ignoto? La parità dei sessi è ancora un ignoto?

Allora chi è davvero in difficoltà? L’altro o noi che non riusciamo neanche ad approcciarci a lui (talvolta anche per paura) perché non conosciamo e contro cui ci sembra di doverci difendere?

Molte volte l’incapacità di superare le difficoltà e i momenti di crisi, come quelli che stiamo vivendo negli ultimi anni favoriscono la definizione semplicistica e il senso comune, a cui è più facile aggrapparsi, ma tutto ciò ha un carattere deumanizzante (cioè priva la vittima dello stereotipo della sua umanità, dei suoi diritti e del suo vedersi riconoscere la propria individualità).

L’obiettivo di questo articolo è un invito a riflettere, ma soprattutto un invito ad attivare la consapevolezza delle proprie azioni e prima ancora delle proprie opinioni, cioè non seguire meccanicamente e senza libertà delle stereotipie, ma avvalersi del diritto di conoscere e di decidere.

Paola Marigliano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...