Una sera a cena con un fratello ferito

Puoi avere vissuto anche cento anni, e conoscere poco della vita, o forse, quasi assolutamente niente.
Se una sera, dopo una giornata di quelle che normalmente vivi Ti invitano a passare una serata fuori, sembra che la proposta sia ancora più banale della giornata che hai trascorso.
Invece se Ti trovi alla tavola con fratelli modesti ma pieni di cicatrici invisibili, Ti accorgi in un attimo che quel mondo in cui hai vissuto fino ad allora Ti ha insegnato poco o quasi niente.
Infatti, pur condividendo un pasto sobrio fatto di bruschette, patate arrostite, un pezzo di salsiccia e un mandarino, Ti accorgi che nei gesti di chi Ti è accanto vi è tanto della nostra misera umanità che si racconta.
La difficoltà che vedi in chi Ti è vicino nel tagliare il cibo, nel mangiare, nell’allungare i tempi della tavola ti fanno capire che, pur non parlando la Tua lingua, con i segni che portano dentro e con le cicatrici che trafiggono il loro corpo, raccontano una vita fatta solo di tribolazioni, violenze e uso dell’uomo senza considerazione della loro persona.
La titubanza con cui Ti eri avvicinato all’incontro, muore in un attimo, è vinta dalla forza di reagire che sempre Ti ha accompagnato e Ti ha fatto andare avanti, non per impulso, ma per il coraggio di vivere accanto alle altrui miserie, fino a condividerle.
Chi contrae l’HIV viene prima ferito nel corpo, e poi ancor di più dal nostro pregiudizio, che ci porta lontano anche dal semplice contatto con questi fratelli feriti.
Quando tutto finisce, vorresti non andare via, ma lo fai con il desiderio di tornare e di far arrivare un po’ di allegria a chi fino ad oggi ha vissuto più come oggetto che come soggetto.
Non so quando, ma ritornerò, anche solo per un’altra cena in cui poter ricevere quella umanità nella condivisione della essenzialità da tempo perduta.
Pino Aulino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...