In giro per Lisbona: Monastero dos Jeronimos.

Il Monastero dos Jeronimos sorge alle spalle della Praca do Imperio.
L’elaborata decorazione in pietra della facciata è stata riportata al bianco originale, creando un colpo d’occhio singolare in questa città edificata principalmente dopo il 1755.
La costruzione del monastero, progettata dall’architetto Diogo de Boitaca, è iniziata nel 1501 e continuò per circa un secolo, ragion per cui convivono elementi architettonici e decorativi gotici, rinascimentali e neoclassici, anche se lo stile predominante del monastero è il manuelino (o tardo gotico portoghese). Questo stile architettonico unico ha fatto rientrare il Monastero dos Jeronimos nella lista dell’Unesco come Patrimonio dell’Umanità.
Il re Manuel I commissionò l’opera che sarebbe dovuta sorgere proprio presso la spiaggia dove le navi Vasco da Gama tornarono trionfanti dall’India, ciò proprio per rappresentare il potere politico ed espansionistico della città di Lisbona. I fondi per la costruzione furono attinti dall’immenso patrimonio derivante dalle spezie delle Indie.
All’interno, vicino all’ingresso e sotto la galleria del coro, vi sono i sepolcri dei due eroi portoghesi Vasco da Gama ed il poeta Luis Vaz de Camoes. Queste tombe, con quella del poeta Fernando Pessoa, nel chiostro e quelle reali nella cappella, fanno del monastero un illustre luogo di riposo eterno.
Appena si entra nel monastero si scorge il magnifico chiostro, capolavoro manuelino opera dell’architetto francese Diogo de Boitaca, composto da archi e colonne slanciate delicatamente incise. Alla sua morte nel 1517, lo spagnolo Juan de Castilla intraprese i lavori del piano superiore, terminandolo nel 1544.
Percorrendo il chiostro si può visitare la chiesa, dalla sua parte superiore, e la tomba di Fernando Pessoa. Vi è, inoltre, una sala dedicata alla storia del monastero, mettendola a confronto con la storia del Portogallo e del mondo.
Nell’edificio vicino al monastero vi è il Museo d’Archeologia di Lisbona.
L’orario di apertura da ottobre ad aprile è dalle 10.00 alle 17.30. Da maggio a settembre, invece, è possibile visitare il monastero dalle 10.00 alle 18.30. E’ chiuso il lunedì, il 1 maggio ed il 25 dicembre.
Il prezzo per gli adulti per visitare il chiostro è di 10 euro; è possibile, però, acquistare dei biglietti
combinati che permettano di visitare il monastero e la Torre di Belem a 12 euro. Per gli over 65 è
previsto uno sconto del 50%, mentre per i minori di 12 anni l’ingresso è gratuito.
Inoltre l’ingresso è gratuito per chi possiede la Lisboa Card.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...